Il primo semestre 2020 si chiude in Italia con una riduzione del 25% circa degli investimenti in immobili commerciali rispetto allo stesso periodo del 2019: lo dichiara l’ ufficio studi di Bnp Paribas Real Estate Italy

-8% circa della media quinquennale.
A pesare è stato il  risultato del secondo trimestre: il Q1 2020 risulta allineato al Q1 2019 (circa 1,7 miliardi di euro di investimenti), mentre nel Q2 2020  i volumi investiti hanno fatto registrare una diminuzione del 38% (poco più di  2 miliardi di euro  rispetto ai 3,3 miliardi del secondo trimestre 2019) e del 13% circa rispetto alla media quinquennale dei Q2.
“I dati analizzati mostrano come in Italia gli investimenti nel mercato immobiliare commerciale in questa prima metà del 2020 siano sottodimensionati non solo rispetto al 2019 ma anche rispetto alla media dei primi semestri degli ultimi 5 anni. Questi numeri in parte riflettono già il rallentamento dell’attività atteso, causa pandemia COVID-19, in alcuni settori quale ad esempio quello Alberghiero” commenta Cristiana Zanzottera responsabile dell’Ufficio Studi di BNP Paribas Real Estate Italy. “Il buon risultato del settore direzionale nel semestre conferma un’altra volta la generale preferenza degli investitori per i cosiddetti “defensive assets”: uffici core in location liquide come Milano. Risulta tuttavia ancora prematuro trarre delle conclusioni su fine anno poiché sono ancora presenti molti elementi di incertezza legati all’evoluzione e alla durata della pandemia. Si aggiunga che il trend di crescente allocazione di liquidità al Real Estate registrato negli ultimi anni non dovrebbe segnalare un’inversione di tendenza nel prossimo futuro”. 
La messa “on hold” della ricerca di nuovi spazi da parte di alcuni tenants ha penalizzato l’avvio e la chiusura di nuove contrattazioni. Nel mercato occupier Uffici sembrerebbe quindi essersi concretizzato un rallentamento dell’attività attribuibile in gran parte alla pandemia e alle sue implicazioni. Occorre tuttavia aspettare ancora qualche mese per capire come si evolverà la situazione e se ci saranno effetti strutturali nelle dinamiche di questo mercato” conclude Cristiana Zanzottera.

Copyright © 2020

Media Service Italia

SEO Torino & Web Design by Media Service Italia. Hosted by Media Hosting Italia