Per quel che riguarda la registrazione presso l’Agenzia delle Entrate  di una proposta di acquisto o di un preliminare firmati digitalmente  non esiste una normativa di riferimento, ma delle indicazioni sulle procedure.

Vediamo come procedere.

E’ necessario recarsi presso qualunque sede dell’Agenzia delle Entrate muniti di:

  • modello 69 debitamente compilato
  • supporto informatico (cd o dvd) su cui si è provveduto a memorizzare l’atto firmato digitalmente in formato pdf o tiff. Il documento informatico dovrà essere munito di marcatura temporale dell’ultima firma digitale.
  • copia cartacea della scrittura da registrare
  • copia avvenuto pagamento dell’imposta di registro e dell’imposta di bollo (sia per l’esemplare informatico che per quello cartaceo).


*ATTENZIONE: EMERGENZA CORONAVIRUS*

Gli uffici  dell’Agenzia delle Entrate agiscono come “ front office”:  chiedono di compilare un modulo in cui viene specificata la natura dell’operazione richiesta, i dati del richiedente e dell’eventuale delegato.

Una volta riempito, il modulo viene consegnato con tutta la documentazione necessaria per la registrazione.

Al termine del controllo della documentazione, l’impiegata rilascia una ricevuta contenente i dati identificativi dell’ufficio, l’oggetto della richiesta di registrazione, il nominativo di colui che ha proceduto alla richiesta di registrazione, il numero di protocollo, la data e l’ora di richiesta di registrazione del contratto.

Successivamente alla registrazione, l’ufficio dell’Agenzia delle entrate contatterà il richiedente la registrazione per il ritiro di copia del contratto, provvisto degli estremi di registrazione.

 

Copyright © 2020

Media Service Italia

SEO Torino & Web Design by Media Service Italia. Hosted by Media Hosting Italia