In questa grande confusione mediatica vi indichiamo i link per scaricare il modulo  da presentare per accedere alle garanzie statali su finanziamenti fino a 25.000  euro, come da Decreto Liquidità.

https://www.fondidigaranzia.it/normativa-e-modulistica/modulistica/

https://www.mise.gov.it/index.php/it/198-notizie-stampa/2040963-decreto-liquidita-via-libera-della-commissione-ue-a-nuove-regole-per-garanzie-a-imprese-e-professionisti

Nonostante le garanzie, l’Ente finanziatore potrà deciderne l’erogazione con discrezionalità.

Una volta scaricato, Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte  ed inviato per mail, anche non certificata, alla banca o al confidi, allegando  copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore.

Si dovrà specificare:

  • che il soggetto beneficiario non è destinatario di provvedimenti giudiziari che applicano le sanzioni della cosiddetta legge 231 e che non è incorso in esclusioni dettate dal codice dei contratti pubblici;
  • che si accetta  il diritto del Fondo centrale di rivalersi sul beneficiario nel caso questi non rimborsi il prestito alle banche;
  •  la propria classe dimensionale in base ai parametri della raccomandazione della commissione Ue 2003/361
  • l’elenco degli aiuti di Stato di cui si è già beneficiato

ATTENZIONE: IL PRESTITO EROGATO SARA’ CALCOLATO SUL 25% DEL FATTURATO  FINO AD UN MASSIMO DI 25.000 EURO, quindi per poter avere un prestito di 25.000 euro bisognerà avere un fatturato di 100.000 euro nell’esercizio contabile precedente (ultimo bilancio depositato o ultima dichiarazione fiscale presentata)

iNOLTRE vanno elencate le finalità per le quali il prestito da garantire viene richiesto.

Il nostro consiglio è quello di contattare il vostro commercialista per verificare che ci siano le condizioni ideali per l’ottenimento dell’agevolazione.

 

Copyright © 2020

Media Service Italia

SEO Torino & Web Design by Media Service Italia. Hosted by Media Hosting Italia